Equipaggiamento Raid - Rally dei Faraglioni

Last update:

Telegram
Vai ai contenuti

Equipaggiamento Raid

EQUIPAGGIAMENTO RAID
By Paolo l'Africain

Per una buona riuscita di un viaggio,oltre alla moto,ha la stessa importanza anche tutto l'equipaggiamento che porteremo con noi.
Che cosa intendo come equipaggiamento???.....Partendo dall'abbiagliamento tecnico,passando per lo zaino sino ad arrivare alla tenda ed il sacco a pelo più tutto quello che porteremo con noi.
Ora entriamo nello specifico. Tralasciando la scelta di stivali,casco e occhiali in base al vostro gusto e preferenza,vi do qualche consiglio su come scegliere i capi che saranno la seconda vostra pelle.

ABBIGLIAMENTO TECNICO
Come prima cosa deve essere comodo,impermeabile e completamente sfoderabile in base alle condizioni atmosferiche. La presenza di molte tasche sia nella giacca che nei pantaloni è sempre utile. Guardate anche che sia ben fornito di protezioni resistenti,la caduta è sempre in agguato!!!. Se volete dare uno sguardo,vi segnalo questi produttori:
Clover, Hein Gericke, OJ Atmosfere Metropolitane.
Personalmente sono un felice possessore di un completo Desert prodotto da OJ Atmosfere Metropolitane. Dopo alcuni viaggi e alcuni voli d'angelo,l'abbigliamento è perfetto,io invece ho qualche acciacco in più!!!.


LO ZAINO
Lo zaino è il contenitore di tutto il nostro bagaglio da viaggiatori indipendenti. Per non avere troppo peso sulle spalle visto che capiterà spesso di guidare in piedi è indispensabile che non pesi eccessivamente. Per questo consiglio di optare per modelli che siano compresi fra i 30/40 litri. Devono essere belli resistenti,pensate quante sollecitazioni subiranno,soprattutto devono rimanere perfettamente ancorati al vostro corpo. Per questo guardate che abbiano la possibilità di poter essere bloccati sia sui fianchi che sul petto. Se hanno diverse tasche meglio,così avrete a disposizione quello che vi serve con maggior frequenza senza dover tirare fuori tutto ogni volta.

LA TENDA
La tenda è la nostra casa dei bivacchi,sarebbe bello se avesse tante camere spaziose,sala da pranzo,veranda,magari il bagno riscaldato e per finire anche il giardino. Non illudetevi,purtroppo per necessità deve essere un loculo!!!.
Le dimensioni piccole ed il poco peso devono essere i dati più importanti nella scelta della tenda. Importante è anche vedere il volume che occupa quando è chiusa,ricordatevi che la dovrete caricare sulla moto. Altro dato molto importante è che sia semplice da montare e che rimanga in piedi anche senza picchetti e controventi. Non sempre dove ci fermeremo è possibile montare la tenda seguendo i canoni del manuale delle Giovani Marmotte. In commercio ce ne sono veramente tante,io vi consiglio di mirare la vostra scelta su quelle che arrivino massimo ad un peso intorno a 2,5 kg.


IL SACCO A PELO
Ora parliamo del nostro accogliente letto. Qui se siamo viaggiatori dei deserti in inverno,dobbiamo prevedere di acquistanrne uno che tenga veramente ben caldo la notte. La mia scelta l'ho indirizzata verso un modello che come bassa temperatura arriva sino a -15°. Qualcuno si chiederà: ma come,stai andando in Africa o al Polo???. Di notte la temperatura scende in maniera pazzesca e se non volete che vengano a trovarvi i pinguini attrezzatevi in modo oculato. Un consiglio: durante il giorno evitate però anche solo per un attimo di guardare il sacco a pelo.....perchè???. Eviterete di sudare senza capire il motivo.

IL MATERASSINO
Se durante il nostro viaggio dovessimo fare solo un bivacco notturno,magari quest'ulteriore bagaglio che in ogni caso fa volume e peso,lo potremo evitare,ma è scontato che un raid è fatto di più bivacchi e quindi risulta necessario. Oltre alla ovvia funzione di farci riposare meglio,ha anche la funzione di isolarci dall'umido che proviene dal suolo. Autogonfiabile o tradizionale???. Personalmente preferisco il gonfiabile a camere separate perchè quando ripiegato occupa meno spazio dell'autogonfiabile che rimane sempre un salsicciotto.

COSA METTERE NELLO ZAINO
Abbiamo preso il nostro zaino,è piccolo e il primo pensiero è che non basterà mai a contenere tutto quello che ci necessita. Non preoccupatevi,con un'po ingegno ed esperienza,dopo il primo viaggio avrete sempre più spazio a disposizione. Dico questo perchè viaggio dopo viaggio ho capito cosa veramente serve evitando di portare cose inutili.

Abbigliamento intimo: un paio di slip,una maglia ed un paio di calze da moto oltre a quello indossate giornalmente. Meglio indumenti leggeri così se fate il bucato la sera,sarà già asciutto la mattina seguente.

Abbigliamento da bivacco: un paio di pantaloni in tela,una maglia a maniche lunghe e un pile.
Perchè l'abbigliamento non occupi tanto spazio,sono reperibili facilmente delle sacche a compressione che riducono tantissimo il volume del vestiario. Certo,tutto quello che tirerete fuori sarà completamente sgualcito,ma non si può avere tutto!!!


Calzature da bivacco: un paio di sandali da trekking. Sono meglio delle scarpe perchè pesano meno ed occupano spazio ridotto.

kit pronto soccorso: in commercio ce ne sono tanti,l'importante è che abbiano cerotti,bende,nastro medico,forbici e pinzette. Come medicinali San Voltaren non manca mai,l'Enterogermina è una certezza e per prevenire o contrastare il CAGOTTO che è sempre in agguato il Dissenten è meglio che non manchi mai!!!.

Kit igiene personale: un bagnoschiuma da 200 ml,un mini dentifricio con spazzolino componibile,un piccolo asciugamano in micro fibra e fazzoletti di carta. Non serve avere grosse scorte di sapone,se vi fermate in qualche albergo è sempre possibile fare il rabbocco a scrocco.

Dotazioni generiche: una lampada frontale a led e pile di scorta,un set di posate multiuso,un coltello svizzero,una carta stradale del paese visitato e una bussola,un paio di occhiali da moto con lente chiara per la guida di notte,un telefono con carica batterie. P.S. se partite soli è obbligatorio il satellitare,se siete in gruppo,almeno un satellitare ci deve essere. Una macchina fotografica digitale con batterie di scorta,se posso darvi un consiglio prendetela con batterie stilo,non sarete obbligati all'uso di rete elettrica per la ricarica. Se vi piacciono le riprese on board portatevi anche la videocamera. Se non l'avete ancora comprata,vi consiglio dopo averne provate tante GOPRO. Riprese full HD ed audio perfetto!!! Se la montate fissa sulla moto ed avete a disposizione una presa a 12 volt in più la potete alimentare in continuo. Nel mio zaino con tutta questa roba,ho anche lo spazio per farci stare i viveri per 2 giorni d'autonomia a parte le bottiglie d'acqua che le carico sulla moto.

Quello descritto è il contenuto presente nel il mio zaino standard da raid,di sicuro cosa portare o no è molto personale,ma il superfluo è sempre d'impaccio e ricordate che meno peso avrete,meglio viaggerete!!!.



Torna ai contenuti